80 visitatori online
RS friends!

Direttamente da Zelig e dal suo Tour, ARIEL, alias Marco Marzocca, saluta RosetoSportiva.
Direttamente da Zelig e dal suo Tour, ecco a voi ARIEL, alias Marco Marzocca! Cliccate sulla sua fotografia per ascoltare il suo personalissimo saluto dedicato a tutti noi di RosetoSportiva. E' davvero lui!

RS Shout!


Grazie al sostegno diretto di RosetoSportiva e dei suoi amici, Janmo, JabonWilliam, Andreina, Panhnha e Peter, possono sperare in un futuro migliore!
Grazie anche a tutti voi... perchè ci siete vicini e ce lo dimostrate tornando a trovarci, sul web e durante le nostre manifestazioni. Continuate a farci sentire che non siamo soli, e noi continueremo con orgoglio a versare, anche a nome di tutti voi, la nostra piccola-grande goccia nel fiume della solidarietà...

Con affetto,
RosetoSportiva


Partners
 

I bambini di Manina del Madagascar


a

RS BASKET
RS CALCIO
RS NEWS

Nba Mvp 2017 !!!...a chi?

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
La corsa per gli MVP...
A proposito dell’emozionante esperienza vissuta con la visita di Kareem a Pescara, voglio aggiungere una riflessione sensata e dovuta.
Di solito, la fatale e fortunata opportunità di incontrare, nella vita, un proprio “idolo” in persona, per di più adolescenziale, può trasformarsi in una profonda…delusione!
Ovviamente, per averlo “idealizzato” fin dall’infanzia, mitizzato mentalmente per decenni, può invece disilluderci e lasciarci svuotati emotivamente, dal momento in cui “lo viviamo”, lo osserviamo “dal vivo”…
E questo, proprio perché “persona” come noi, rivelandosi essere “normale”, seppure carismatico o dalla carriera famosa, con personalità, comportamento e atteggiamenti palesemente conflittuali, difettosi o “non ortodossi” ai nostri occhi…insomma “umano”, appunto, come può accadere per chiunque, per tutti!
Confermo, qualora ce ne fosse bisogno, che nel caso del signor Abdul-Jabbar, tutto questo…non è accaduto, deludendo magari idealmente più il caro professor Umberto Eco, autore dell’affermazione “sul mito” sopracitata…
Anzi, la sua figura, come scritto, si è ingrandita, rafforzata nella mia testa, la sua “aura” di leggenda ha raggiunto e superato quella di…”icona” universalmente riconosciuta, smentendo i noiosi e fastidiosi “luoghi comuni” che lo hanno accompagnato fin dall’esordio nella Nba, nel remoto 1969….
Tale effimero pensiero, mi porge, a mia volta, l’occasione di aggiungere una, diciamo ulteriore “considerazione”, soprattutto di questi tristi tempi, nei quali l’attuale generazione vive eventi tragici e dolorosi, fatti di cronaca agghiaccianti e traumatici…in una società alienante, completamente indifferente…
I miti, in questo caso, quelli prettamente “sportivi”, aiutano….a sognare e fantasticare, ci fanno “compagnia”, affiancandoci nella vita…di tutti i giorni, sostituendo o andando oltre tablet e social-media…
 

Jabbar a Pescara: a tu per tu con la Leggenda!

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Abdul Jabbar
Nel primo pomeriggio di un sabato qualunque, un venticello fresco ed un sole pallido, accolgono due tipi, altrettanto “qualunque”, alla Pineta di Pescara…”Ti rendi conto, Giampiè?”, mi dice l’amico Nicola.
No, forse no. Ha ragione.
La fila di curiosi, giovani e meno giovani, attende all’ingresso dell’ex-Aurum, una struttura neo-classica ridipinta e ristrutturata all’uso, mentre un enorme addetto alla sicurezza sentenzia: 
“Credetemi. Hanno sottovalutato l’evento…nessuno si aspettava….1500 persone per lui!”
“Non esiste solo Michael Jordan, a questo mondo, o no?” –penso.
L’atmosfera è un po' grottesca e surreale, ed il sottoscritto identifica in “veri esperti “ e “fans appassionati”, solo coloro che, sotto i 30 anni, girano in “t-shirts” e caps della…Nba o dei…Los Angeles Lakers!
A quel punto, nella mia mente, ricominciano quei “flash-back” che mi tormentano da anni, riapparsi fin dalla mattinata in questione!
I Sixers contro i Lakers, i Lakers contro i Celtics, Kareem contro Moses, Kareem contro Parish, e così via…scorrono i filmati…e c’è sempre Lui!
 

NBA Memories: Magic man,the Revolution!

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Magic JohnsonSpectrum di Philadelphia, Gara 6, Finale Nba 1980.

Quasi sicuramente la data che sancisce, nel basket, l’avvento di un nuovo modo, imprevedibile , di considerare ruoli e limiti tecnici di un giocatore ed il suo impatto sulla squadra ed i suoi risultati!
Kareem Abdul-Jabbar , centro-simbolo dei Los Angeles Lakers e dell’intera Lega è …a casa, infortunato, nel quartiere di Bel-Air, ad L.A., per recuperare in vista di…gara 7!
I suoi compagni devono incontrare i Philadelphia 76ers di Julius Erving (..guarda un po’!) per il Titolo Nba!
Earvin “Magic” Johnson, 2.05 dal talento ed un entusiasmo pari solo alla sua arroganza tecnica, play-maker (?) rookie della squadra, si avvicina al coach Paul Westhead e gli sussurra qualcosa…
 

NBA 2017...he’s Back!

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
-20 secondi sul cronometro dalla fine del primo quarto, Golden State Warriors versus Cleveland Cavs…rematch…a Oakland. 
La Sfida dell’ultimo biennio.
Steph Curry oltrepassa la linea di centrocampo sulla destra dell’attacco e…palleggia il pallone per…sei…dico e confermo 6…volte consecutive, in fluidità totale, sotto le gambe, studiando la difesa…lo segue frontalmente, tutto rannicchiato, a 10 metri dal canestro, Iman Shumpert dei Cavs…marcatore prescelto.
D’un tratto…compie un passo e mezzo alla sua sinistra…sull’invito di pick&roll del recidivo Javalone McGee (tipico comeback dei Guerrieri), e “missilizza” Clev e LeBron da 8 metri, ben conscio dei suoi miseri 16, lui da Mvp, di media contro gli Ohio Brothers, “bestia nera” risaputa…
La realtà cestistica della Lega più famosa del globo in questione dice che, anche per il terzo anno D. C.  (Dopo Curry…ndr), con tanto di KD giunto in Baia e nonostante il cecchino Thompson, “Mister Circus” continua a far quel che gli aggrada, perseverando….anzi..con un…oltre 70 %  con i suoi lay-ups in area, “primo nella Nba”-compresi i lunghi…!!?
 

NBA Today: Critiche tra le “Stelle” ed il ritorno delle “Twin Towers”!

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Proprio in questi giorni, il “Nba commissioner” Adam Silver ha parlato apertamente di…svolta, o meglio, della volontà di “riformare”, apportando nuove e sottili “rules”, lo stesso “All-Star Week-end”, più precisamente il “piatto-forte” della Domenica, quella…storica “partita” tra Stelle dominanti al 2017, rivelatasi…ai più, ormai, più una…“farsa” vera e propria, un confronto tra “vecchi amici” che…hanno “paura di infortunarsi”, piuttosto che la…”prova” di talento, atletismo, tecnica e carattere che è sempre stata…sino a forse…7, ma anche 10…anni fa!!!
Lo “stimolo” a riflettere sul “da farsi” (un cambiamento!), a Silver, è arrivato proprio da uno dei “Grandi” di oggi, tale CP3, mister Chris Paul, già Presidente dell’Associazione Giocatori della Lega (NBPA)…..
“Dobbiamo fare qualcosa, Adam!!!” – questa, in sintesi, la battuta “uscita” a Paul!
Come sappiamo bene…mica “siamo e stiamo parlando” della nostra …Italiota (?), dove per “…cambiare, “lo si dice” (e non si fa!) per…non-cambiare…mai!!!!
Laggiù negli Usa, quando qualcosa non…funziona, o è anacronistica, la si…annulla, distrugge, abbatte (se son case o...palazzetti!) o…trasforma!!!
 

All-Star Game 2017

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Come da sempre, la redazione di RS, (perennemente e puntualmente sotto la guida, sagace e solida, del capoccia Cris Quaranta! - ndr), trasformatasi nel tempo in una sorta di…”NBA TODAY EDITION” (!?), dimenticando cronaca locale ed eventi sospetti della nostra Italiota (…e meno male, con tutto quello che sta succedendo…wow!!!), effettua tradizionalmente rassegna e convocazioni, molto, ma molto (19 febbraio)..in anticipo sui tempi…Siamo così, e vogliamo rimanere così…
Sfrontati, un po' arroganti, ma (mi dispiace)…veri.
Ora e per sempre. Si parte…come on, guys!!!
Dal palcoscenico di New Orleans, Louisiana, profondo Sud (South West) statunitense: più votati nel mondo, compresi dirigenti e coaches, al 24 Gennaio!!!
 

LeBron, un'impresa leggendaria!

Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
LeBron James

Un tabù  vecchio 52 anni.
Una franchigia mai vincente ed uno Stato-pioniere e politicamente strategico, ma culturalmente complicato.
Aggiungeteci una sfida seriale impari tecnicamente.
Infine , una lotta intestina per la propria identità esistenziale, sociale e spirituale .
Una impresa titanica. Una discesa agli inferi e...ritorno.
Il vero dilemma della vita di un atleta baciato dal talento.
Poi, come d'incanto, l'esplosione emotiva a completamento dell'opera,
unica, mitica. Con la consapevolezza che il successo, soprattutto questo, non
consista negli obiettivi raggiunti,  ma negli ostacoli, imprevisti, superati.
Retorico? Certo.
Aulico? Pure.
Patetico ? Quasi sicuramente...

 
Ulti Clocks content
Ultimi commenti

Login Form
Entra nella famiglia di RS!
Per te contenuti esclusivi, funzioni avanzate e tanto altro...



Registrarsi è veloce e assolutamente gratuito.
Diventa un vero utente di RosetoSportiva!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, guarda la nostra privacy policy - To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information