Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
NONSOLOBASKET - ATLETICA
È possibile riflettere, confrontarsi e dialogare insieme sul ruolo dello sport, dando a questo una valenza prettamente educativa e sociale? È possibile vivere e promuovere una cultura sportiva che diventi occasione di fraternità, di incontro con l’altro? È possibile crescere come sportivi crescendo anche come cittadini? 
Intorno a queste domande si è snodato l’incontro che Sportmeet ha promosso a Roseto sabato 9 luglio, alle ore 18, al Palazzo del Mare.
Nell’occasione è intervenuto  il nuovo Presidente internazionale Paolo Cipolli.
“ Siamo disponibili a collaborare con l’associazione Sportmeet – dice l’Assessore allo sport Mirco Vannucci  che interverrà all’incontro per conto dell’Amministrazione comunale– perché crediamo che può essere un veicolo formidabile contro la  sedentarietà e inoltre può mettere in moto la creatività, attivare la partecipazione ed il senso di responsabilità. Ai giovani dobbiamo far comprendere che lo sport non è solo agonismo e guadagno ma soprattutto occasione di crescita personale e di incontro con l’altro. 
Uno sport che torni quindi alla sua vera essenza, slegato dagli interessi economici a cui è spesso ancorato- aggiunge l’Assessore Vannucci – perché bisogna insegnare ai ragazzi che ci sono delle regole, che i soldi non sono tutto, che nella vita conta il rispetto, la correttezza, che prima di essere sportivi occorre diventare cittadini”. 

Nel salutare l’iniziativa il Sindaco Enio Pavone sottolinea che :” Lo sport deve essere vissuto come gioco, come mezzo di integrazione tra i ragazzi, come speranza per l’adolescenza, come strumento di educazione ad un agonismo positivo, come possibilità di sviluppo per la città anche attraverso l’organizzazione di eventi, come fonte di salute e benessere” .

m.l.- Addetto Stampa Comune di Roseto degli Abruzzi
RosetoSportiva.net