Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
BASKET - ROSETO FEMMINILE

Le Panthers Roseto (in biancazzurro) sul campo della Yale Pescara.La prima fase del campionato di Serie B femminile delle Panthers Roseto si conclude con un’amara sconfitta 50-42, sul campo della Yale Pescara, arrivando a metà torneo con un bilancio totale di 3 vittorie e 5 sconfitte.
Le ragazze rosetane subiscono, sin dall’inizio delle ostilità, la squadra casalinga, a referto con sole 8 atlete, penalizzate da falli commessi e da un approccio sbagliato alla gara che vede il vantaggio delle pescaresi a quota 12 punti, 18-6.

Provando a sfruttare nel miglior dei modi le atlete dalla panchina, il coach rosetano, Luigi De Bernardi, insiste sulla difesa e ottiene un parziale recupero dello svantaggio all’intervallo, -7 sul 24-17 in un match dai ritmi bassi con prevalenza delle difese sugli attacchi.
Nel terzo parziale le rosetane, rallentate dal cattivo stato di salute di alcune atlete, provano nuovamente a colmare il divario avvicinandosi al pareggio ma pagano eccessivamente tale tentativo con scelte offensive errate e disattente che descrivono il 38-27 casalingo.
La gara sembra compromessa nell’ultimo periodo dove, pur segnando 15 punti, la Yale beneficia di un numero esponenziale di tiri liberi e capitalizza il vantaggio conquistato fino al definitivo 50-42.
Purtroppo le atlete rosetane, con la parziale scusante di aver disputato l’intensa e vittoriosa gara di mercoledì contro Penne, non riescono a dare continuità ad un gioco che è apparso discontinuo, slegato e poco efficace, motivo principale della sconfitta contro un’avversaria affatto trascendentale ma cinica e puntuale nei confronti degli errori rosetani.
Due in doppia cifra tra le Panthers Roseto, Chiara Giannitto con 12 e Anna Serroni, con 10 pur se limitata già nel secondo quarto da 3 falli commessi, mentre 7 sono state le atlete complessivamente a segno per le rosetane.
Senza alcun fine polemico, ci preme citare una statistica particolarmente ardua a cui assistere e con scarsissime probabilità di nuova riproposizione in una gara equilibrata tra 2 formazioni di pari valore tecnico, ossia la differenza nei tiri liberi: la Yale Pescara ha avuto una percentuale di 39/50 ai tiri liberi (39 punti segnati, quindi, su 50 totali del team) contro il 8/23 delle Panthers Roseto.
Una differenza di 27 tiri liberi che ci pare eccessiva, non particolarmente significativa e rappresentativa delle reali penalità rilevate in campo dai due direttori di gara, ma certamente penalizzante per le ragazze rosetane, autrici, in ogni caso, di una gara sotto tono e meritevoli di sconfitta.
Chiudendo il girone al quarto posto nella prima fase, lo staff tecnico è già al lavoro per programmare gli allenamenti in vista della gara di domenica prossima 8 Febbraio alle 20:30, nuovamente in trasferta a Pescara contro la capolista New Aurora, che segnerà l’inizio della seconda fase del campionato, decisiva per l’assegnazione dei posti validi per i play-offs promozione.


Tabellini:
Yale Pescara - PANTHERS ROSETO 50-42
(18-6; [6-11] 24-17; [14-10] 38-27; [12-15] 50-42)

Yale Pescara:
Seccia 20, Coretti 17, Antonacci 3, Otello 7, Ligocka 0, Buccoliero 0, D'Alessandro 1, Belfatto 2;
Coach Scorrano

PANTHERS ROSETO:
ANNA SERRONI 10; Francesca Marchese 0; Giada Vecchiati 1; Chiara Giannitto 12; Roberta Brocco 0; VALENTINA VECCHIATI 0; Irene Scarpone n.e.; FEDERICA DI FEBO 4; OLIVIA LUCENTE 8; Roberta Saraullo n.e.; ADRIANA D’ANDREA RICCHI 3; Clara Marcone 4;
Coach De Bernardi


Classifica:
1- New Aurora Pescara 14p. (7-1)
2- Yale Pescara 12p. (6-2)
3- Penne 8p. (4-4)
4- Panthers Roseto 6p. (3-5)
5- Popoli 0p. (0-8)

Panthers Roseto
RosetoSportiva.it