Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
SPECIALI RS - ZOOM ON
Il punto di RS sul campionato di basket di LegaDue. Roseto ultima in classifica.La ventiseiesima giornata vede Varese fare un ulteriore passo in avanti verso la promozione diretta in Serie A e Roseto perdere per la settima volta consecutiva ed avvicinarsi mestamente ad un'atroce retrocessione. La capolista batte di misura Castelletto Ticino grazie ad un super Jack Galanda, autore di 20 punti in 24 minuti; a Castelletto non basta una buona prova di squadra per passare al Pala Ignis. Veroli si mantiene distante 4 punti dalla prima della classe, battendo sul proprio campo Imola, faticando per metà partita ma prendendo via via il largo col passare dei minuti; non segue l'esempio di Veroli la Vanoli Soresina, che soccombe a Sassari dopo un tempo supplementare: ottima prova degli uomini della panchina isolana.

 Castelletto Ticino perde l'occasione pr approfittare del tonfo di Soresina ma mantiene ugualmente la terza piazza solitaria. A quota 26 troviamo ben sei squadre: oltre a Sassari, troviamo Jesi, Rimini, Livorno, Pavia e Scafati. Jesi è caduta in casa contro Venezia in quella che è stata la sorpresa della giornata; non basta ai marchigiani il solito immenso Maggioli, autore di 26 punti: i suoi compagni,soprattutto quelli della panchina, non sono stati sempre all'altezza, a differenza di quelli di Venezia, andata a segno con quasi tutta la rosa a disposizione; ma la parte da padrone l'ha fatta ancora una volta Janicenoks (autore di altri 31 punti), la cui crescita pare aver cambiato volto ai lagunari; colpo esterno anche per Scafati, che espugna Brindisi a cui non basta un immenso Killingswort, rimasto in campo per tutta la partita, trovando 20 punti e catturando ben 17 rimbalzi. Pronostico rispettato a Pavia, dove i padroni di casa (in cui Marigney trova 26 punti e 9 rimbalzi, 5 punti in 20 minuti per Casoli) regolano Livorno, nonostante i 38 punti di Marcelus Kemp. Grosso passo in avanti verso la salvezza per Pistoia, che trova finalmente un ottimo Mc Cullogh e un discreto Bryan (11 punti) e vince sul proprio campo contro Reggio Emilia, riagguantandola a 24 punti. Si fa disperata la situazione di Imola e soprattutto di Roseto, che nei primi due quarti sembra più determinata ed attenta rispetto alle ultime pessime prestazioni: Holland va all'intervallo con già 16 punti all'attivo: il suo bottino rimarrà bloccato da lì alla fine della partita. Al ritorno dall'intervallo la squadra cala d'intensità e Rimini prende il largo,guidata da Scarone, implacabile dalla lunga distanza. La squadra del neo coach Bavcevic ottiene qualcosa solo dai grintosi Lorenzetti, Pazzi e Monti, generando le proteste e la furia di società e tifosi. Infatti poco prima della fine della gara la dirigenza rosetana si è sfogata contro Fulvio e Lloreda, rei di disinteressarsi alla partita, mostrandosi poco professionali e generando battibecchi tra parenti ed amici dei giocatori e dirigenza biancoblu; a fine gara, l'ira dei tifosi verso la squadra ha portato Holland a cercare di venire alle mani contro alcuni dei propri supporters: non credo sia questo il comportamento adeguato di professionisti, che non dovrebbero mai perdere la calma per quanto possano essere provocati e innervositi per l'andamento della gara. A questo punto solo la matematica non condanna la compagine rosetana, che non commetterebbe alcun errore ad allontanare chi ha dimostrato poco attaccamento alla maglia e a concedere più spazio a chi ha invece mostrato di avere una maggiore professionalità e un maggior rispetto per la storia della società e per quei tifosi che li hanno seguiti in giro per l'Italia, nonostante le pessime figure troppo spesso rimediate senza opporre una resistenza adeguta.
 
RISULTATI: 
Edimes Pavia-Livorno 91-81
 Enel Brindisi-Harem Scafati 74-77
 Banco Sardegna Sassari-Vanoli Soresina 100-97 dopo 1ts
Prima Veroli-Aget Imola 76-61
Fileni Jesi-Umana Venezia 85-91 Carmatic Pistoia-Trenkwalder Reggio Emilia 68-61
Seven 2007 Roseto-Coopsette Rimini 67-79
Cimberio Varese-Fastweb Casale Monferrato 77-72.
 
CLASSIFICA:
Cimberio punti 36; Prima 32; Vanoli 30; Fastweb 28; Banco Sardegna, Fileni, Coopsette. B.Livorno, Edimes e Harem 26; Carmatic, Trenkwalder, Umana e Enel 24; Aget 20; Seven 18.


p.s.
RosetoSportiva.it