Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
BASKET - ROSETO FEMMINILE
 Le Panthers Roseto, targate l'Aquila per la vita, si regalano per Natale la prima “vera” vittoria in questo campionato 2009/2010 battendo il CUS Chieti. Buona prova per le ragazze rosetane che, dopo una partenza “slow-play”, prendono in mano la gara e chiudono l'anno con una vittoria che fa morale, oltre a dare due punti importantissimi.

Alla palla a due Roseto si presenta in campo con Pacioni, Di Febo, Giannitto, Vecchiati G. e Vasile, in risposta le teatine schierano Storaci, Micucci, Protani, Picciani e Petrillo. Inizio soporifero con le squadre che impiegano un po' per familiarizzare con il canestro, 9-5 a metà primo quarto per le rosetane, che riescono a realizzare buoni canestri senza trovare l'allungo decisivo. Le teatine pur in difficoltà, si tengono in partita con i tiri dalla lunga distanza e con il pressing a tutto campo. Il primo quarto si chiude con Roseto avanti di due, 22-20, con un buon impatto di Nardi, che entrando dalla panchina, mette subito a segno 5 punti.
Il secondo parziale inizia sulla falsa riga del primo, con le squadre che cercano di sfruttare le azioni in velocità senza trovare il canestro. Chieti alza di nuovo la difesa, raddoppiando sulla portatrice di palla rosetana, e si presenta sotto canestro più di una volta senza, però, segnare grazie anche ad una buona difesa delle pantere, guidate da un'ottima Marta Pacioni. E' proprio la difesa delle padrone di casa che permette un mini break, che porta al massimo vantaggio rosetano: +10 a 3.30 prima dell'intervallo lungo. La capitana Chiara Giannitto non è la solita “bocca di fuoco” ma delizia il pubblico e le compagne con ottimi passaggi che mettono, più di una volta, le sue pantere in condizione di segnare da sotto. Chieti non molla, riaccorcia di nuovo le distanze con una tripla di Minucci ed un canestro da sotto di Protani portandosi fino al -6 a 2.29 alla fine del secondo quarto ma le pantere cacciano le unghie e con una tripla di Ligocka e i primi due punti della capitana Giannitto, firmano il nuovo massimo vantaggio per le padrone di casa, che chiudono il periodo in vantaggio 41-29 (19-9).
All'intervallo scendono il campo anche le piccole pantere, allenate dal granitico prof. Narcisi, che si esibiscono in una gustosa “partitella” 7contro7, che diverte il pubblico del PalaMaggetti. All'inizio del terzo periodo Roseto ripresenta la difesa a zona, che le ha permesso l'allungo nel precedente parziale, Chieti non riesce a segnare e insiste con il pressing, che non da i risultati sperati. Le pantere si portano sul 51-39, con Pacioni che recupera palloni in attacco e in difesa. Il quarto si chiude sul punteggio di 61—42 (20-13).
L'ultimo periodo è pura accademia per le rosetane, che prendono il largo toccando il +29 a 5.20 dal termine. Tra le cose da segnalare in questo parziale il tecnico alla Petrillo e una splendida azione sull'asse Pacioni-Giannitto-Di Febo. La partita si conclude con il tabellone fermo sull'84-55 e con tutte le pantere a referto. Migliori in campo per le rosetane Pacioni e Vasile, entrambe concludono con una “doppia-doppie”: 12punti e 11 rimbalzi; per le teatine 20 punti per la giovane Micucci.
Netta vittoria per le pantere che convincono giocando, forse, il miglior basket di quest'anno contro delle giovanissime avversarie che, nonostante i 29 punti di scarto ben figurano in terra rosetana.

L'appuntamento con il basket in gonnella al PalaMaggetti è fissato per il 24 gennaio contro Sulmona, dopo lo stop natalizio e due turni fuori casa.

 

Tabellini:

Panthers Roseto-L'Aquila per la vita: Giannitto 4 (11 rimabalzi), Di Febo 12, Pacioni 12 (11 rimbalzi), Vecchiati G. 7, Vasile 12 (11 rimbalzi), Ligocka 6, Perletta 9,Minora 4, Nardi 11, Marcone 3, Saraullo 2, Brocco.

 

CUS Chieti: Storaci 11, Micucci 20, Protani 6, Picciani 2, Petrillo 6, Di Pelino 4, Micomonaco 3, Capone, Di Domizio, La Valle.

 

 

 

a.d.r.

RosetoSportiva