Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
NONSOLOBASKET - Calcio UISP

La quinta giornata di ritorno ci consegna una certezza: il METAL SYSTEM CASTELLI!
Ne avevamo già parlato di questa "nuova  squadra", ma forse siamo soltanto noi ancora a meravigliarci di quello che sta facendo il METAL SYSTEM CASTELLI. Ormai non possiamo più parlare di fortuna, di casualità, di giornata storta per le altre squadre. Il METAL SYSTEM CASTELLI è la nuova forza di questo campionato UISP!
Aspettavamo tutti il fischio finale dell'arbitro per sapere come era andata a  Campli, tra il CUS CAGLIARI e il METAL SYSTEM CASTELLI: 0 - 2. MELARA GIUSEPPE firma con una doppietta il più classico dei risultati e porta il METAL SYSTEM CASTELLI  tra le grandi del campionato. Cosa impensabile un mese fa, ma ci faremo svelare il segreto di questa metamorfosi. In attesa della partita che verrà disputata domani, mercoledì' 17 tra l'OLD BLACK SCERNE e l'AM. FORCELLA, sempre regina del campionato, diamo uno sguardo a quello che è successo sugli altri campi.

L'AM.FRONDAROLA si impone, sul proprio campo, contro l'ASD S.PIETRO con una rete di D'AUTORIO DANILO che permette al FRONDAROLA di lasciare il penultimo posto in classifica, proprio alle spese dell' ASD S.PIETRO; un bel pari invece tra gli INGEGNERI e l'ALTO TORDINO con 2 reti per parte: CAUTI GIAMMARIO e COCCIOLITO MARIO per i padroni di casa e DI SAVERIO NICOLA  e DI BERARDINO LUCA per gli ospiti. Lo abbiamo scritto: gli INGEGNERI alternano  buone prestazioni con squadre più titolate (sulla carta) che con squadre più abbordabili. Problema di concentrazione?...... chi lo sa! L'ALTO TORDINO dovrebbe cominciare a ridare uno sguardo alla propria  classifica perché a ridosso del quarto posto si sta  formando  un gruppetto di squadre piuttosto battagliero e sabato 20 sale a VALLE SAN GIOVANNI l'FC IGUANA che cerca di consolidare la propria classifica.

FC IGUANA - AM. PIANACCE SILVI. Nella pagina dei risultati abbiamo scritto:RISULTATO DA OMOLOGARE. In questa partita è successo di tutto e non certo dal punto di vista tecnico,come doveva essere, ma da quello disciplinare, come non doveva essere. Risultato da omologare perché la partita è stata sospesa dall'arbitro, sig. DI SANTE, al 25' s.t. sul risultato di 1-2 per il PIANACCE. Chi scrive non era presente sul terreno di gioco, quindi non può riportare quello che è successo e il perché, anche se ne è a conoscenza da fonti sicure. E' certo però che non può esistere motivo alcuno, ne scusanti di nessun genere tali da giustificar atti e comportamenti  che possano mettere a repentaglio l'incolumità fisica di altre persone.  Per praticare qualsiasi sport, a qualunque livello e sotto qualsiasi forma,  oltre alla capacità, alla passione, all'abnegazione , al sacrificio, alle rinunce e quanto altro, ci vuole anche coraggio . Il coraggio, nello sport, non è  quello di entrare da solo in una gabbia di leoni affamati , ma è il mettersi al totale servizio di un gruppo o fare del singolo comportamento come se si stesse in un gruppo perché, dal singolo modo dell'agire e del fare, dipende il risultato per il quale tante altre persone hanno lavorato e si sono impegnate. 
Si ha il diritto di vanificare il proprio lavoro, il proprio impegno, il proprio essere, ma se si è in due questo diritto non esiste più e subentra il dovere di raggiungere insieme il risultato.

Ma con estrema gioia annunciamo, a dimostrazione che lo sport deve unire e non deve dividere,  che ci sarà nella prossima settimana, una amichevole  a SILVI tra l'FC IGUANA  e l'AM. PIANACCE SILVI  proprio per suggellare quello spirito di amicizia e rispetto per l'avversario che è mancato sabato a MONTONE. Questo è stato l'impegno preso dai presidenti delle due SOCIETA' nei locali della LEGA CALCIO UISP TERAMO a dimostrazione che quanto successo è stato solo un momento di stupidaggine collettiva.
QUESTO E' IL CALCIO CHE CI PIACE RACCONTARE. Torneremo sulla vicenda con una intervista al DIRIGENTE dell'FC IGUANA.


v.c.
RosetoSportiva.net