Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
NONSOLOBASKET - Calcio UISP

Il METAL SYSTEM CASTELLI è la nuova forza di questo XXVI campionato UISP TERAMO. Lo abbiamo già detto ei risultati del girone di ritorno ci ne danno conferma . Il METAL SYSTEM CASTELLI non perde dal 19/12/2009: ultima sconfitta per 3-2 contro l'AM.FRONDAROLA.  Da allora ha  una serie positiva di ben sei risultati utili consecutivi con un solo pareggio nella quattordicesima giornata contro l'ALTO TORDINO (1-1)  rifilando 3 gol al SAN PIETRO, 6 gol al PIANACCE SILVI, 3 gol al BASCIANO, 2 al CUS CAGLIARI ed 1 al FORCELLA. Tutto questo è successo con l'ingresso in squadra di un giocatore, tal Giuseppe Melara. Ma nessun conoscitore di calcio può credere che basta un giocatore per cambiare una squadra: certo questo può aiutare  molto, ma non può essere decisivo. Allora, ci chiediamo, quale è il segreto di questa metamorfosi?

Nella antica mitologia grego-romana la metamorfosi è la trasformazione di un essere umano o divino in un altro di natura diversa, ma sappiamo anche che nel regno animale la metamorfosi è la profonda trasformazione che alcuni animali compiono nella forma e nella struttura per passare dallo stadio di larva a quello di adulto.Questa definizione di metamorfosi nel regno animale ci sembra  sia più calzante per la squadra del  METAL SYSTEM CASTELLI: passare dallo stato di larva a quello di adulto. Nella fattispecie  possiamo dire così: passare dallo stato di un "gruppetto di ragazzi "che vestono una maglietta sportiva a quello di "una  squadra".  Dopo i 6 gol che il METAL SYSTEM CASTELLI ha preso il 12/12/2009 contro l'FC IGUANA e dopo i 3 gol presi il 19/12/2009 contro l'AM. FRONDAROLA, il MISTER VERDONE ALFREDO ha chiuso nello spogliatoio quel gruppetto di ragazzi  e li ha voluti trasformare in una squadra : cosa ha fatto? Ha  dato delle regole perchè una squadra ha bisogno di regole . Allenamento tre volte la settimana; chi manca un allenamento senza valido motivo sa di non giocare; non esistono titolari fissi  quindi viene premiato l'impegno con cui ci si allena; la sera prima della partita si rientra a casa  alle 23,00; in campo nessuno si deve tirare indietro e tutti devono dare l'anima.  Queste sono le regole dettate da MISTER VERDONE, talmente semplici, quindi indiscutibili, che sono state accettate da tutti i ragazzi  in modo particolare da quelli che hanno tecnicamente qualcosa in più degli altri. Sono proprio i "più bravi" a fare da collante nello spogliatoio e a mettersi a disposizione degli altri .  U.S.A. che non è la siglia degli STATI UNITI D'AMERICA, ma per il METAL SYSTEM CASTELLI sta a significare: UMILTA'-SPOGLIATOIO-AMICIZIA. Ecco cosa è riuscito a creare il MISTER VERDONE ALFREDO e da quel 19/12/2009 tutti i suoi ragazzi lo seguono con entusiasmo perchè hanno capito che si può vincere o perdere ma bisogna che a farlo sia "una squadra" e non "un gruppo". AD MAIORA!!!!!

v.c.
RosetoSportiva.net