Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
BASKET - EVENTI
Torna Internazionale il Trofeo “Lido delle Rose” e alla sua 67° edizione prova a riportare l’attenzione sulla storia della disciplina che in parte è indelebilmente scritta nell’Arena 4 Palme di Roseto, dove le squadre più blasonate di tutti i tempi hanno giocato a partire dal 1945, infiammando tutte le estati.
“Chiediamo il sostegno della Regione Abruzzo perché sostenga questo Torneo ogni anno con un fondo dedicato – ha detto il Sindaco Enio Pavone nel corso della conferenza stampa- Auspichiamo una legge regionale con fondi destinati a valorizzare realtà che come questa portano prestigio a tutto il territorio”.
E i ricordi vanno veloci agli anni dei grandi campioni che in riva all’Adriatico richiamavano l’attenzione delle testate nazionali, come ha sottolineato  il giornalista sportivo Franco Montorro. “Sono convinto che esiste un tesoro del basket italiano tutto da scoprire  – ha detto Montorro e farlo in questa piazza rosetana, dove parte della storia del Basket è stata scritta è molto significativo”. E sull’importanza dello sport come prevenzione si è soffermato l’Assessore Mirco Vannucci: “ In un momento come questo riflettere sui temi salute e sport è prioritario, perché le società devono curare con maggiore attenzione la salute dei giovani atleti”. 
Tra le novità di questa edizione del Trofeo Lido delle Rose c’è il calendario degli incontri, tutti gratuiti e in più dislocati su più città. Due incontri si terranno a Pescara, due partite si giocheranno a Teramo, e due a Roseto che al PalaMaggetti ospiterà anche la finalissima. 
“Ci troviamo molto bene a Roseto – ha detto il Coach Pino Sacripanti che, ricordando la sua infanzia neretese ha speso parole di gratitudine per l’ospitalità e l’affetto che circonda la nazionale Under 20. Spero – ha detto Sacripanti - che tutta questa attenzione ci porti bene per gli Europei di luglio in Slovenia”.
Tra gli impegni in scaletta si è aggiunto anche un Pao, ovvero un momento formativo destinato agli allenatori. Pino sacripanti parlerà dell’attacco da sposare sia sull’Under 20 che sulla squadra senior, mentre il coach Fabio Corbani si soffermerà sulla difesa.
In vena di ricordi anche Ivan Bisson, un passato glorioso nella Ignis Varese e due partecipazioni alle Olimpiadi con la Nazionale, che oggi riveste un ruolo importante nel Comitato organizzatore del Torneo: “A Roseto ho mosso i miei primi passi nel Basket, poi sono passato al Teramo e da li sono arrivato ai vertici. Ma non ho mai dimenticato le mie radici, tanto che a giorni prenderò la cittadinanza rosetana”.


CALENDARIO DELLE GARE

Venerdì 22 giugno 2012. Pescara, PalaElettra. Ingresso libero.
Ore 18.30 AUSTRIA-UCRAINA. Ore 20.30 ITALIA-UNGHERIA.

Sabato 23 giugno 2012. Teramo, PalaScapriano. Ingresso libero.
Ore 18.30 UCRAINA-UNGHERIA. Ore 20.30 ITALIA-AUSTRIA.

Domenica 24 Giugno 2012. Roseto degli Abruzzi, PalaMaggetti. Ingresso libero.
Ore 18.30 UNGHERIA-AUSTRIA. Ore 20.30 ITALIA-UCRAINA.


m.l. - Addetto stampa CITTA’ DI ROSETO DEGLI ABRUZZI
RosetoSportiva.net