Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
NONSOLOBASKET - ATLETICA
Tra i risultati migliori della prima giornata e di tutti i campionati italiani giovanili individuali di atletica leggera, disputati a Misano Adriatico (RN), c’ è da registrare la vittoria di Gianmarco Tamberi (Fiamme Gialle – Bruni Vomano) nel salto in alto Promesse con il nuovo primato personale di 2,26, prestazione che gli potrebbe assicurare una possibile convocazione per gli imminenti Europei assoluti di atletica in programma a Helsinki. Il giovane talento, da quest'anno con il Gruppo sportivo Fiamme Gialle, ha mantenuto la promessa fatta agli alunni della scuola superiore "V.Moretti" di Roseto Degli Abruzzi e al Presidente Federale Franco Arese, durante la premiazione alla festa regionale abruzzese, dopo il podio ai Campionati Europei 2011 under 20, di superare molto presto la misura di mt 2,25, per proiettarsi, a soli diciannove anni, verso manifestazioni internazionali nel settore assoluto. 
I Campionati giovanili di Misano Adriatico hanno regalato altre emozioni alla Bruni atletica Vomano di Morro D'Oro, per la conquista, di tre medaglie di bronzo: Marco Amati, non in perfette condizioni fisiche a causa di un infortunio, nei 10 km di marcia junior, con il tempo di 45.05.03, Stefano Vetere nel getto del peso promesse kg 7.260, con la misura di mt 15.15, ottime le misure di mt 14.92 nel salto triplo junior di Flavio Ferella e i mt 7,30 nel salto in lungo promesse di Lorenzo Crosio (GS Fiamme Oro- Bruni Vomano), entrambi si sono classificati al 4° posto. Doppia l’impresa di Carlo Calabrese classificatosi al terzo posto nel martello Juniores (Kg 6), dove ha anche ritoccato il suo primato personale, e regionale, facendo atterrare l’attrezzo a 64,46 metri. Il precedente limite, risalente al febbraio scorso, era di 63,16.


Ufficio Stampa Bruni Pubblicità Atletica Vomano
RosetoSportiva.net