Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
NONSOLOBASKET - ATLETICA
La terza e ultima giornata dei campionati italiani assoluti individuali di atletica leggera di Bressanone passerà alla storia per i tanti appassionati di atletica della provincia di Teramo e della Regione Abruzzo, che attraverso Rai Sport, hanno vissuto un emozionante pomeriggio sportivo, di elevato contenuto tecnico. L'attenzione era puntata sulle pedane del salto in alto e del salto triplo, che contemporaneamente andavano in scena al Raiffeisen Arena di Bressanone, gare rispettivamente vinte dal finanziere Gianmarco Tamberi con la straordinaria misura di mt 2,31, migliore prestazione italiana nel salto in alto, e dal poliziotto Daniele Greco con l'eccellente misura di mt 17,67 (ventoso) nel salto triplo a seguito di una gara di livello mondiale. La misura di mt 2,31, ottenuta da Gianmarco Tamberi, nel salto in alto,corrisponde al minimo A olimpico per i prossimi Giochi di Londra.
Mentre invece per Daniele Greco, il titolo italiano assoluto e la misura di mt 17,67 pur ventoso (+ 3.4) è una conferma per una sicura partecipazione in maglia Azzurra ai giochi Olimpici che inizieranno il 03 agosto nella capitale britannica. Elevata è la soddisfazione per i dirigenti della Bruni atletica Vomano di Morro D'Oro, società di provenienza di Gianmarco Tamberi e Daniele Greco, nomi che fanno parte dei tredici atleti valorizzati dal Club Abruzzese, prima di approdare tra i professionisti nei rispettivi Corpi Militari delle Fiamme Gialle e Fiamme Oro, sapendo di poter contare anche delle prestazioni dei due giovani talenti alla finale Nazionale di serie A “Oro”riservata alle migliori dodici squadre “civili” in programma a Modena il 22 e 23 settembre.


Ufficio Stampa Bruni Pubblicità Atletica Vomano
RosetoSportiva.net