Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
BASKET - NBA SHOTS
(prima parte)
16 squadre che si giocano l’anello che finiscono per emularsi, tra proprietari razzisti e nuovi dirigenti che… li bandiscono a vita (!); una “star inaffidabile” che sgancia 5 bombe su 5 ed un “esordiente” che vince la serie da solo (!); una città che si sveglia ed impazzisce per il basket (?) ed una “vice-campione” Nba costretta a 7 durissime gare (!).
 8 “overtime”, 5 sfide nel “primo turno” finite a “Garasette”, 23 partite concluse con meno di…5 punti (?), 4 “finali” allo scadere e svariati, imprevisti protagonisti trasformati in “eroi”, se non in… leggende!
Il tutto in poco più di due settimane… Questi sono i …”Play-Offs” della Lega più divertente del pianeta!
S-t-u-p-e-f-a-c-e-n-t-i! Non voglio ripetermi, ancora!
Ma, da dove cominciare?
Forse da quel Donald Sterling, 80 anni, proprietario dei Los Angeles Clippers da oltre 30 anni, che, dopo aver trattato la squadra dell’ex-GM ElginBaylor come la più derelitta e fallita sul campo dal 1946, acquistato “superstars” come Chris Paul, sceltidal mazzo “Red Blake” Griffin e coach “Doc” Rivers per vincere, si rivela più…razzista di un intero “Ku-Klux-Klan”?
“Amico” fin…dal 1979 di Magic Johnson, conscio di possedere una franchigia composta dall’ 80% di “afro” in una Lega “di colore”, il campionato più multi-etnico e pluri-culturale dell’intero globo –tanto da giocare in Europa come in Giappone!- con più sedi sparse tra Africa ed Asia… dell’ONU stessa (?), che pensa, in fondo?
Di negare l’ingresso allo “Staples Center” a qualsiasi…”nero” sia nelle vicinanze, minacciando la sua “presunta” fidanzata, anch’ella “esotica”, di 50 anni più giovane!
Ma la risposta dell’intera Nba è stata talmente esemplare, tremenda e drammatica da far esultare perfino i critici, sorprendendo felicemente il sottoscritto, al punto da convincermi …di non aver mai sbagliato nella mia vita, per aver scelto di essere un “loro acerrimo fan”(!) :
il potente Sterling “bandito a vita” dalla Nba (…sarebbe successo da noi? Bah!) con una sanzione di 2,5 milioni di dollari, con il nuovo e giovane “commissioner” Adam Silver in prima fila che, dulcis in fundo, induce tutti i proprietari a votare “a favore” della suddetta punizione, violando regole e tradizione, e decidendo per la nomina di un imparziale “amministratore” ai fini di una “gestione-controllata” dei Clippers, tale da procedere alla “trattativa di vendita” dell’intera franchigia di L.A. con i migliori offerenti possibili!!!All’unanimità della comunità, col totale consenso mondiale!! 
Ragazzi, che esempio!! Ora passiamo al…Basket!
1° Turno -Western Conference
Alla fine, Sterling o no, i Clippers erano tutti…compatti:
contro gli oltre trenta punti del mio “pupillo” Curry, le idee del “predicatore” Jackson e “gli accoppiamenti” difensivi “surreali”, il “Doc” ha consegnato una…delega “in bianco” a CP3!
Morale? DeAndre e Blake sulla testa di tutti!!!Avanti, allora!
Ma i Warriors escono a testa…altissima!
Secondo me hanno un grande futuro, ancora! Hanno…Steph!
In OKC-Memphis, considerato “inaffidabile” KD dalla stampa, sotto il 30 % al tiro fino a Gara 5, grazie al “mastino” Tony Allen, devastante difensivamente, e “dannoso” il solito “Russ”, ci ha pensato l’ingenuo e troppo irruento Zaccone Randolph a “decidere la serie” in Gara-Sei:
cazzottone al centrone-rookie Adams, impassibile e…squalifica!
Nonostante gli eroici Conley-Allen-Gasol, Durant ha sparato una prova leggendaria con…5/5 da tre(e…dicasi 33!!!) , mentre il nostro Westbrook ha solo messo la seconda tripla del decennio: 27/10/16 assist e...addio!
DamianuccioLillard ha trascinato Portland al secondo turno dopo …14 anni (!), annichilendo Dwight ed “il Barba”, dopo che “fabulous”Aldridge, l’uomo dei “due quarantelli-record”, aveva regalato il 2-0!
Houston era favorita, e dovrà riflettere… in vacanza!
“Sub-NormalLill” (mio soprannome!) invece, sostituisce Curry nel nostro immaginario: un tipo “come tanti” che ti…massacra!
Chi ferma gli anziani?
Dirk è apparso più usurato di Tim, Tonino ha scorrazzato, Manu l’ha messa, anzi…passata, Splitter sembrava Jack Sikma, e Monta e Devin ci hanno provato: Ellis ultra-ventellista è un bel segnale in prospettiva, ma l’ingordigia di Pop ed il “trio-circense” mi inquieta…in orizzonte Finale! 
1° Turno –Eastern Conference
LBJ, D-W e CB hanno stretto la mano a sua eternità MJ in quel di Charlotte, dopo che si è chiarito che Al Jeff non ce la faceva e piccolo-Kemba non poteva fare tutto da solo!
Gli Heat, con le loro 4 serate, si riposano a bordo piscina da tempo.
“We the North!” urlano lo stesso i…”torontesi”!
Brooklin ed i suoi “santoni”(zio JJ-KD-PP-DWill-etc), passano alla fine per un punto su sette lunghe giocate, ma sapendo della tranquillità dell’Ontario, sono convinto che a Toronto potranno gioire e programmare, appunto, in tutta calma!
Larry e l’Indiana se la sono vista brutta!
L’unica mèta attesa è la Finale con LeBron, tutti sarebbero finiti male se avessero perso contro gli Hawks!! Gara 7 pure loro, con Hibbert che si sveglia dal letargo “psicologico” in cui era crollato e George e Stephenson a dominare in transizione…Meno male, Legend!
Infine, e non per caso, stacco…”un buono” per Giovannino Wall!
Neanch’io credevo  in lui ma…
I Wizards spazzano via ignobilmente Thib ed i suoi “orfani D-Rose”.
4-1 agli sfasati Bulls, botte da orbi e dominio fisico del “sasquatch” Nenè, dalla potenza squassante, bombe “ognissanti” di Ariza e Beal, con la firma, di fatto, del “talento-capitale-in capitale” di Wall, onniscente!
Prevedo…OKC-SAN e MIA-IND, ma non chiedetemi…come!
Le Semifinali siano…celeri, pena “attacchi di panico”!
 
 
g.m.
RosetoSportiva.net