Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
NONSOLOSPORT - EDITORIALI
Avevo sì e no…18 anni.
Con la mia attuale moglie, al cinema, ammirammo una delle più grandi pèrformance recitative di ogni tempo…
Il professor Keating irruppe in una torbida e rigida atmosfera collegiale…
E la mia vita cambiò…
Con quell’attore unico nel suo stile, che ricordavo da infante in TV, nelle “sue” vesti, quelle del “fantasmagorico” e multicolorato Mork…il suo vero “alter-ego”, capii che non solo si potevano abbattere “le barriere” sociali e culturali, ma anche la “miopìa” di Hollywood e tutto quello che segue nella nostra misteriosa esistenza sulla Terra.
Con …”Will Hunting”, quando il sottoscritto era più maturo, poi, ho invece acquisito la convinzione che quelle “certezze!-della vita”…”non ci sono” e non ci saranno mai!
La vita è per lo più …un Grande Bluff, come ci insegnava nei suoi film, il medesimo “Peter Pan- Williams”… a volte piacevole, a volte meno.
Con il suo inizio e finire…umano, terrestre.
E, forse, caro mio Robin, tu ne sei rimasto…intrappolato.
Ci lasci, comunque, nel tuo e nostro dramma esistenziale, una speranza:
“O Capitano, mio Capitano…”
La speranza che ci sia, ora e per sempre, tra noi, un professore come il John Keating de “L’Attimo Fuggente”…che tutti noi viviamo.
Uno, ancora…tra noi, tra tutti.
In nome della poesia e l’amore per la vita.
A presto.
 
GM
RosetoSportiva.net