Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
BASKET - NBA SHOTS
Come da sempre, la redazione di RS, (perennemente e puntualmente sotto la guida, sagace e solida, del capoccia Cris Quaranta! - ndr), trasformatasi nel tempo in una sorta di…”NBA TODAY EDITION” (!?), dimenticando cronaca locale ed eventi sospetti della nostra Italiota (…e meno male, con tutto quello che sta succedendo…wow!!!), effettua tradizionalmente rassegna e convocazioni, molto, ma molto (19 febbraio)..in anticipo sui tempi…Siamo così, e vogliamo rimanere così…
Sfrontati, un po' arroganti, ma (mi dispiace)…veri.
Ora e per sempre. Si parte…come on, guys!!!
Dal palcoscenico di New Orleans, Louisiana, profondo Sud (South West) statunitense: più votati nel mondo, compresi dirigenti e coaches, al 24 Gennaio!!!

EASTERN
g. Kyrie Irving  -CLE
g. DeMarr DeRozan  -TOR
f. Jimmy Butler  -CHI
f. LeBron James  -CLE
f. Giannis Antetokounmpo  -MIL

Piccolo commento sui 5:
già parlato ampiamente in Nba Shots! sia di Irving che del nostro LBJ globale.
DeRozan è partito in quarta, a cavallo di Novembre e Dicembre, ad oltre 30 di media, senza attendere il compagno Lowry, con balzi felliniani nell’etere e giochi da tre points nel “carnaio” dei giganti d’area, senza l’ombra di un tiro che lo sia e puntando il ferro come fosse…un lato B (femminile…) da urlo! No comment.
I Raptors vincono sulla medesima scìa dei Cavs Campioni!....non poco.
Jimmy “The Bull-dozer” (!), è esploso recentemente con la sua forza fisica e mentale, scollinando i “cinquanta” e impressionando anche il Maestro Wade.
Dispiace per coach Hoiberg (ex-Nba), comunque i Bulls non macinano oltre lo “spot” (in proiezione Playoffs!) di number 7/8, sulla linea del “time-off”!
Buon inizio ma, a parer mio e di molti altri, successivamente fallimentare, tatticamente e tecnicamente, il caso-Rondo, giocatore accentratore del gioco in transizione, al “ralenty” a metà campo, laddove Chicago avrebbe dovuto correre se non accelerare, sull’onda del tipo di “triplisti” disponibili!
Ultimo in rassegna ad Est, un dono naturale a cui ho accennato, ma mai seriamente approfondito: quel “simply colored” Greco dal nome impronunciabile…
Spacciato per un novello…Doctor J ( ci risiamo...) di provincia (Wisconsin, o…Alta Badia-USA,  decidete voi!), Mister…AKE, chiamiamolo così,  palanche (vedi..mani!) da…tennis, arti da…fenicottero, alto come un fuso (2 e 11…..cosa?!), asciutto come un…acciugone, con falcate da…antilope della savana, con stacchi da terra metafisici, si attesta, per alzata di “shoes” serali, funambolicamente sui quasi 24, 9 prese (??), oltre 5 assistenze e ben 2 stoppi, capite ora?
Altri 2 recuperi, sfere scagliate col 54% dal parquet, circa il 69% dalla linea della “carità”, riuscendo pure a sfiorare il…30% da oltre l’arco, forse perdipiù scopando la polvere ai lati del “parterre “e soffermandosi a fare qualche…”suicidio” (Serie D-Ad Memoriam), così, in scioltezza…prima di una bistecca con patate!!!
Talento dai limiti indefiniti ed indefinibili, anch’egli, e più di chiunque altro, rappresenta quel prolungamento generazionale partito con sua realtà Kevin Garnett, proseguito con Key-Durant e giunto al cospetto di un  Antonino Davis ( collega-diretto ad Ovest…), al quale però, non concede spazi in campo aperto!!!
Non male, in partenza.

Off the Bench

Nominations non-elette “ipotetiche”: in fila.
Tutto è pronto per il “Comeback Special” stellare del tizio Kevin Love!
Lo meritano i Campioni, e lui…
Scrivo a casaccio: non vorrete lasciar fuori l’inarrestabile omonimo di “Zeke”?
Isaiah Thomas ne spara…29, di …cavallette (appunto verdi) al Garden, da ogni dove e, soprattutto, trascina i Celtics del giovane, rampante e scaltro, Brad Stevens:
ottimi gli acquisti, con a capo il “sempre-verde” (!) Al Horford!
New York non è nemmeno tra le prime…10 (!), povero “guru” Jax….ma neppure, appunto, su Marte, si potrebbe lasciare fuori uno come…Car-melon Anthony!!
Non proprio, che ne direbbe Sor LeBron, altrimenti? E 4!
John Wall (detto) è dentro!! Washington è quasi sicura al 5° posto!
Quindi, ci sta bene il suo “alter-ego” Bradley Beal, un’incredibile macchina da canestri dalla “mid-zone”, alla….anni ’80!!!
Atlanta quarta, grazie al Budenholzer, porta Millsap (18/8) al seguito del redivivo Howard, tornato a sua volta sui 13/13, con il 63% di appoggi e dunks!!! Uaoh!!
E siamo a…8 “outsiders”!....non so proprio che faranno.
Diciamo che non ci sta male, finalmente e con onore, il micidiale Kemba Walker alla corte di Re Jordan (al 6° spot!), né tantomeno il grande Paul George, scusate, un po' in ritardo ma…certo come un tacchino nel “giorno del ringraziamento”!
Chiude il cerchio il colosso Drummond Andre della rinata Detroit( 10a! Però) dello squinternato “brother” Van Gundy:
14 con oltre 13 carambolate ed un gioco di posizione fisico alla Wes Unseld, mietono vendetta, Playoffs o meno!
Sono troppi, ma tutti personaggi definiti e...da Nba Stories!
Prendono l’aereo con “pass” in Hotel in 12, ve ne ho citati, mi pare…15!
Fate voi…

WESTERN
g. Steph Curry  -GSW
g. James Harden  -HOU
f. Kawhi Leonard   -SAS
f. Kevin Durant  -GSW
f. Anthony Davis  -NEO

Avrete di già notato che trattasi, sia di qua che di là, di quintetti “small”, al di là di coppie “courts” o trio “front”, rispettando la…moda, Kerr e..D’Antoni:
checchè ne pensiate, LeB e KD fungono da…4 (sì, sì…’na frega!), che è come dire che il sottoscritto partecipi alla “Gara da Tre” (!!) nell’ “All-Star Week-End” (?), o surrealmente, che Antetokounmpo (cioè…Mr. Ake!), madonna l’ho scritto bene, sia effettivamente un…centro! Come no.
Balle spaziali o poco meno, questi giocano tutti a mille l’ora, tirano pure da “down-town” (?), sennò…Curry che ci va a fare (?), e “zampettano” come…topolini alla…”Fiera dell’Est” (..non è ad Ovest?).
Balle spaziali…di certo!
Mica ce lo metto io, in panca, un certo Russ-doppia V(!!??), cosa?
Fuocherello…proprio così…leggerete!
Descrivo solo il lungagnone che gioca…in casa, il resto ve l’ho descritto già:
AD conta 28 segnature, 12 accalappiature e 2 blocchi e mezzo, alla fine!
I Pellicani sono decimi (ahio!), ma come non votare l’altro…fenicottero rosa?

Off the  bench

Sedetevi e…leggete, con calma, non rischiamo infarti:
il MVP 2017 da 31, 10 e…ancora 10 (cosa?), no, non mi sono fumato né iniettato niente, questo calcolano laggiù, rimane…seduto!!! Solo nella…NBA!
Dio, il Cristo, e pure Creatore  “Palla nel Cesto” professor James Naismith (!!), si ribaltano nell’Aldilà!!!...e si stanno…nascondendo per la vergogna! Ma come?
Queste …le regole a New York…Boys!
Quello che viene poi, lo sa solamente, forse, appunto, il (di-nuovo) fondatore Naismith (e due!):
lasci fuori gente che stravince come Klay Thomposon e Draymond Green ?
Certo che no.
Dimentichi sia Aldridge che Gasol? Forse che…sì (Eh? Con 35 vittorie?)…il Pop ti crepa! O dimentichiamo CP3 (al momento azzoppato…) e lo “spazzavetri” DeAndre?
Può darsi, bon soir!
Dallo Utah, inverosimilmente, ne possono arrivare…due (Hill? Gobert?) con il maestoso Gordon Hayward, così come annunciato dall’ Oklahoma, che ne dite di..Steven Adams?…..insomma. Se Damien (Lillard) non lo convochi, stavolta, te ne spara…60 nel di-dietro!!!.....e Rip City scende in…piazza (!), ve lo dico io, pure da nona sulla costa!
Cousins ( 28/10/4…pure lui) ‘ndo lo pongo? Guardate che è…grosso, un tantino.
Vedremo, gente giovane, vedremo.
E, per favore, vi prego, non parlatemi più, Pianeta Terra/Web, di…Zaza Pachulia tra le..Stelle!!!...sarebbe troppo, pure per un “Forever Fan” come me!!!
Mi dimetterei pure dalle serate su Sky Sport 2!!
Of….(f)!
 
 
g.m.
RosetoSportiva.net