Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
BASKET - ROSETO MASCHILE
A pochi giorni dalla sfida casalinga con Francavilla Fontana, sesto classificato a quota 30 punti, gli Sharks proseguono a lavorare in vista di un match che richiederà molti sforzi atletici per via della giovane età media dei pugliesi.

Recuperati Caruso e Marcante, che dal canto loro hanno già riassaggiato il campo due settimane fa a Trapani, coach Melillo dovrebbe poter usufruire di tutti gli effettivi, tenendo nel contempo bene a mente il turno infrasettimanale previsto per giovedì prossimo (28 marzo alle 20.30), in trasferta a Martina Franca. Un doppio turno ravvicinato che saprà dire molto sulla condizione dei biancazzurri, in quella che è, di fatto, l’ultima e decisiva fase della stagione regolare (7 partite al termine). Il team manager Marco Verrigni, che ha vissuto mille di questi momenti nella sua carriera da giocatore, risponde a qualche domanda dell’ufficio stampa:

Marco, la sosta in campionato è arrivata dopo la sconfitta esterna incassata a Trapani, con i biancazzurri che hanno potuto smaltire tutte le scorie in vista del rush finale.

Dopo la lunga trasferta in Sicilia, era importante ricaricare le pile, fisicamente ma soprattutto mentalmente. I ragazzi si stanno preparando per lo sprint finale, che li vedrà lottare principalmente proprio con Trapani per il secondo posto finale.

A proposito di Trapani, malgrado la sconfitta, l’aver chiuso il match di ritorno sotto di 13 punti, a fronte del +16 dell’andata, significa avere lo scontro diretto a favore con gli isolani.

Abbiamo questo vantaggio nei loro confronti, che proveremo a mantenere fino alla fine. Al PalaDespar non è stata la nostra miglior prestazione, certo, ma la grande reazione dell’ultimo quarto va comunque lodata, dato che ci ha consentito di archiviare lo scontro diretto in nostro favore.

Prima dell’inizio dei play off, mancano ancora 7 partite da giocare, con il mantenimento del secondo posto tutto nelle mani degli Sharks.

Sarà senza dubbio una guerra di nervi fino all’ultima giornata, ma le sorti del nostro cammino sono tutte nelle nostre mani. Abbiamo un calendario particolare con un paio di sfide esterne insidiose; ad ogni modo, dovremo giocare tutte le restanti gare come se fossero finali.

Domenica vi attende la sfida casalinga con Francavilla, staccato di 6 punti in classifica. All’andata ebbero la meglio i pugliesi, i quali, comunque sia, faticano leggermente di più fuori casa.

Roster alla mano, abbiamo senz’altro qualcosa in più, inoltre giocheremo davanti al nostro pubblico. Loro sono una squadra molto giovane, completata da un paio di giocatori esperti. Hanno disputato un ottimo girone di andata, spinti dall’entusiasmo che li ha accompagnati nei primi mesi della stagione. Adesso stanno trovando qualche difficoltà, ma sono avversari da non sottovalutare minimamente e la classifica lo dimostra.

[In foto, il tm Marco Verrigni al fianco di Antimo Di Biase e Phil Melillo - Aurora Pallini]

Alex Petrilli, ufficio stampa