SPECIALI RS - Sport per tutti (UISP)
Internet è un mezzo di comunicazione semplice ma allo stesso tempo complesso. A volte fa paura! Sembra solo un covo di malintenzionati, ma non è così. Come ogni mezzo e strumento però richiede “piccole regole” per vivere bene. Pertanto vi voglio fornire dei consigli e dei riferimenti per approfondire la problematica che riguarda la pedofilia e la tutela dei minori in Internet.

Di fondamentale importanza è l’accompagnamento educativo dei vostri figli oltre che l’educazione all’uso “legale” di questo straordinario strumento che è Internet. Faccio quindi appello a tutti i genitori ed educatori: “Navigare è educativo ed è una grande opportunità di comunicazione. Prestare attenzione è di fondamentale importanza”.

Spesso, inconsapevolmente, si passa troppo tempo davanti ad un monitor e questo potrebbe provocare una sorta di “dipendenza da internet”. Senza accorgersene si preferisce rimanere collegati piuttosto che uscire e vivere altre esperienze. Questo non è affatto confortante perchè l’essere umano ha bisogno di relazioni vere, non virtuali, di esperienze fisiche, all’aria aperta, di gioco, di sport, di trovare una sua dimensione sociale.

Navigare su Internet può essere utile e divertente, ma prima di cominciare è importante conoscere e ricordare alcune regole molto importanti.

1. Non date mai informazioni come il vostro nome e cognome, indirizzo, nome della scuola o numero di telefono a persone conosciute su Internet. Non condividete la vostra password con persone conosciute in rete.

2. Leggete le e-mail con i vostri genitori, controllando con loro ogni allegato al messaggio. Riferite ai vostri genitori o ai vostri insegnanti ciò che avete letto o visto su Internet.

3. Ricordatevi che on line le persone possono mentirvi. La ragazzina con cui credete di chattare potrebbe essere un uomo adulto.

4. Se non riesci a parlare subito con i tuoi genitori di situazioni particolari accadute in rete, parlane appena puoi con i tuoi insegnanti, educatori, istruttori o con il tuo parroco.

 

Don Fortunata Di Noto

Presidente Associazione Meter